• Dove siamo: Via Nerviano, 2, 20045, Lainate (MI)
  • Tel. +39 0293572689
  • Email: info@clinicaveterinarialainate.com

Clinica Veterinaria

Lainate (Mi)

Dott.ssa Laura Barbuio

Direttore Sanitario

Iscrizione Ordine 1192MI

Autorizzazione 1482(02/04/2004)
Tel: +39 0293572689

Aree cani Lainate: un percorso per stare in forma

aree cani lainate, il lazzaretto

Portare a spasso i nostri pet è fondamentale per il loro benessere in ogni momento dell’anno ma con l’arrivo dell’estate, delle belle giornate, del cielo più chiaro fino a tarda sera, la voglia di passeggiare è sempre più alta!

Stare all’aria aperta e fare moto fisico è importante tanto per i nostri cani quanto per noi: allora perché non provare a “mantenersi in forma insieme?”.

In queste settimane, abbiamo provato a disegnare un breve itinerario da percorrere a piedi, in bici o di corsa, che attraversa alcune aree cani e punti di interesse del Comune di Lainate.

Il nostro tragitto è lungo circa 7 Km, parte e si conclude a partire dalla Clinica Veterinaria Lainate ma potete seguirlo iniziando da dove volete!

Aree cani Lainate: quelle che attraversiamo e alcuni consigli

Il percorso proposto passa per 5 aree cani Lainate:

    • Area cani via Mengato, su alzaia villoresi
    • Area cani vicino al Golf club Lainate
    • Area cani vicino a rotonda Viale Marche / Circonvallazione Ovest
    • Area cani Pagliera (non recintata, ATTENZIONE)
    • Area cani Grancia (incrocio via Grancia con via Barbaiana)

Il comportamento da tenere al loro interno è lo stesso che ciascuno di noi dovrebbe mantenere in ogni luogo adibito ai nostri pet in tutta Italia (e in tutto il mondo…).

Non esistono leggi scritte, è vero, ma il buon senso comune e il rispetto civico sono di sostengo per vivere l’esperienza con il proprio cane nel migliore nei modi e nel rispetto di tutti.

Ecco quattro consigli utili da tenere in considerazione quando passeggiamo all’interno delle aree cani.

1) Se l’area cani è occupata da un altro cane, è buon costume chiedere al proprietario come il suo pet si relaziona con altri animali. Se si tratta di un cane poco socievole o con qualche difficoltà nel relazionarsi, è bene attendere il proprio turno per non agitare i pet ed evitare spiacevoli inconvenienti.


2) Le aree cani non sono di nostra proprietà, sono spazi condivisi ed è bene non occuparle per un periodo di tempo eccessivamente lungo. Se sono all’interno di un’area cani con un pet poco socievole e vedo un altro cane in coda ad aspettare, è buona norma lasciare libero lo spazio dopo non più di 10/15 minuti, in modo da poter dare a tutti la possibilità di sfogarsi e divertirsi in sicurezza.


3) Se l’area è recintata, è bene assicurarsi sempre che il proprio cane (e quelli degli altri) non possa scappare quando il cancello si apre per entrare o uscire. 


4) Nel rispetto di tutti, è fondamentale che tutti gli ambienti siano tenuti sempre puliti. I nostri cani non hanno facoltà di scegliere dove e quando fare i propri bisogni, quindi siamo noi proprietari ad avere un obbligo morale nei confronti della nostra comunità e collaborare tutti insieme per mantenere i nostri spazi puliti.

Questi consigli sono molto semplici da applicare e sono guidati dal buon senso comune: basta davvero poco per fare in modo che le passeggiate con i pet siano solo un momento di relax e divertimento!

Punti di interesse a Lainate: ecco quelli che incrociamo 

Il percorso che abbiamo provato in queste settimane, non solo attraversa cinque aree cani nel Comune di Lainate e frazioni, ma tocca alcuni punti di interesse della città.

Percorrendo questi 7 Km potete incrociare

Villa Litta Borromeo

Villa Litta di Lainate, o nel suo nome completo Villa Visconti Borromeo Arese Litta, è una villa storica, risalente al XVI secolo, conosciuta per la sua bellezza architettonica e il suo giardino esterno. 

Lungo i 300 metri di asse su cui si allunga, possiamo trovare: il palazzo cinquecentesco (Riposteria), il palazzo settecentesco, i giardini, il ninfeo e la Vegia tuntona (una statua raffigurante Venere al bagno, una delle sculture più note e pregevoli dell’intera collezione).

Per chi volesse maggiori informazioni ecco il link al sito ufficiale di Villa Litta Borromeo.


Parco del Lazzaretto (cani al guinzaglio)

Il Parco del Lazzaretto è un parco recintato all’interno del quale i cani possono transitare ma non possono essere liberati. 

Nel parco  puoi trovare anche aree gioco dedicate ai più piccoli e quindi occorre fare molta attenzione: non tutti possono trovarsi a proprio agio con un cane libero. 

Per questo è bene rispettare le regole e attenersi alle indicazioni che potete trovare sulla segnaletica dedicata all’interno del parco.


Chiesa del Lazzaretto

Una volta usciti dal Parco del Lazzaretto, dopo una breve ma molto suggestiva passeggiata tra i campi, si arriva alla Chiesa del Lazzaretto.

Per ricordare i morti della peste del 1600 venne costruito il Lazzaretto, una cappella di origine cimiteriale, ricostruita in epoca più recente dopo un lungo periodo di abbandono.

Oggi la Chiesa del Lazzaretto è un luogo ben conservato e valorizzato con panchine aiuole fiorite e tanta ombra di grandi piante.


Alzaia canale Villoresi con percorso Vitae

Forse non tutti sanno che il Canale Villoresi è stato costruito negli ultimo ventennio del 1800 ed è il secondo canale artificiale più lungo di Italia con i suoi 86Km.

In passato è stato definito “il mare di Lombardia” e Lainate è uno dei 28 comuni che vengono bagnati dalla sue acque.

Originariamente il canale era costeggiato da una alzaia ferrata utilizzata dagli addetti ai lavori, ora questa alzaia è per la maggior parte degli 86Km una strada ciclopedonale.

Due consigli EXTRA

Prima di concludere, due ultimissimi consigli per le passeggiate con il vostro pet.

1. Quando le temperature sono elevate, è bene avere sempre un occhio di riguardo in più per i nostri cani.

Scegliamo orari più freschi e ricordiamoci di tenere sempre a portata di mano dell’acqua: sono due semplici accorgimenti ma possono evitare il colpo di calore.

2. Su questo secondo consiglio incide molto la stagionalità, ma è bene ricordare (soprattutto nel periodo primavera/estate) il rischio che i nostri cani incappino in uno o più forasacchi durante una passeggiata. 

Se vuoi scoprire come tutelarli puoi scaricare qui la guida dedicata.

Il percorso che abbiamo indicato è sicuramente uno dei tanti possibili.

Se ti va di percorrerlo interamente o una parte scatta una foto e condividila sui social taggando la @ClinicaVeterinariaLainate.

 

 

Articolo a cura di Lorenzo Teti, Tecnico Veterinario, Clinica Veterinaria Lainate

Cosa stai cercando?